Verso la fattura elettronica con Danea Easyfatt

in Generale | Pubblicato il 07/11/2018

Dal primo gennaio 2019 la licenza Danea Easyfatt (qualsiasi versione) comprenderà anche la completa gestione della fattura elettronica, per un’azienda:

  • emissione di illimitate fatture elettroniche a privati (B2B), verso consumatori (B2C) e Pubblica Amministrazione (PA)
  • applicazione della firma digitale e invio allo SDI
  • ricezione di illimitate fatture da fornitori (il tuo codice destinatario sarà M5UXCR1)
  • conservazione sostitutiva a norma di tutte le fatture inviate e ricevute (per 10 anni, anche se smetti di pagare i canoni di rinnovo di Danea Easyfatt)

La gestione della fattura elettronica non avrà sovrapprezzi per un’azienda.Inoltre, se devi gestire più aziende non serve acquistare ulteriori licenze di Easyfatt! Potrai attivare, direttamente dal software, pacchetti aggiuntivi di fatturazione elettronica al prezzo di € 59/anno per azienda (solo con Easyfatt versione Professional o superiori).

Il codice destinatario
Il codice destinatario (alcuni lo chiamano “codice SDI”), che puoi già segnalare ai tuoi fornitori per ricevere le loro fatture direttamente in Easyfatt, è:


M5UXCR1


NB: Il codice non è tuo, individuale, ma si riferisce alla piattaforma software che gestisce ricezione e inoltro delle fatture elettroniche. E' quindi normale che altri usino questo stesso codice.

 

Come posso inviare fatture elettroniche con Danea Easyfatt ?

E’ facilissimo:

  • Nella fattura elettronica i dati del Cliente sono i soliti (denominazione, indirizzo, p.iva, cod. fisc se consumatore). Nella sua anagrafica dovrai solo aggiungere il “codice destinatario” o la PEC compilando gli appositi campi (non necessari se il cliente è un consumatore).
  • Prepara la fattura come hai sempre fatto, le informazioni non sono diverse dal solito.
  • Al termine non serve stamparla ma ti basta cliccare su “Invia fatt. elettronica”.
  • FATTO!

Danea Soft, compreso nel prezzo del canone, mette a disposizione una piattaforma che usa per:

  • applicare la firma digitale e inviare il file Xml della fattura allo SDI;
  • ricevere e gestire notifiche ed eventuali errori dallo SDI;
  • ricevere le fatture elettroniche dai fornitori;
  • effettuare la conservazione sostitutiva di tutti i documenti inviati e ricevuti;
  • consentire al commercialista di importare nel proprio gestionale di studio tutti i documenti inviati e ricevuti dai propri clienti.

Se per qualche motivo desideri usufruire di altri servizi, puoi emettere le fatture elettroniche Xml con Easyfatt salvandole su file e poi gestirle come meglio preferisci.

 

Come posso ricevere fatture elettroniche fornitori con Danea Easyfatt ?

Con Easyfatt scarichi i file delle fatture elettroniche in arrivo dai fornitori (il cosiddetto “ciclo passivo”) direttamente nel software evitando la scomodità di dover passare dalla PEC!
Per iniziare, assicurati che i fornitori inviino le fatture elettroniche al tuo codice destinatario:


M5UXCR1


NB: Scoprirai che molte altre aziende usano il tuo stesso codice destinatario: è normale in quanto il codice non è individuale ma si riferisce alla piattaforma software che gestisce ricezione e inoltro delle fatture elettroniche.

 

La procedura per ricevere e registrare le fatture fornitori è banale:

  • con un clic dal software scarichi le fatture (qualsiasi versione di Easyfatt);
  • con un altro clic le registri negli acquisti (solo Easyfatt versione Professional e superiori).

 

Cosa cambia per il commercialista ?

La fattura elettronica rende molto più efficiente e “fluida” la collaborazione tra il commercialista ed i propri clienti: non sarà più necessario consegnare al proprio consulente pacchi di fatture emesse e ricevute, tutto avverrà su file e l’importazione di questi dati nel gestionale di studio sarà pressoché automatica con grande beneficio per l’abbattimento degli errori di imputazione dati!


E per la conservazione sostitutiva ?

Per tutte le fatture elettroniche inviate e ricevute vige l’obbligo di effettuare la conservazione sostitutiva per 10 anni. Le procedure per la conservazione sostitutiva sono complesse e, nella pratica, inattuabili da imprese di piccole/medie dimensioni.
Tutte le fatture inviate o ricevute con Easyfatt vengono automaticamente messe in conservazione sostitutiva per i successivi 10 anni.
La conservazione sostitutiva viene garantita nei termini indicati anche cessando di rinnovare il canone di assistenza e aggiornamento Easyfatt.


Hai già altre fatture in conservazione sostitutiva su altri sistemi?
Non è necessario avere un’unica conservazione sostitutiva per tutte le proprie fatture: passate, presenti e future. Le fatture già conservate dovranno rimanere nel vecchio sistema mentre le nuove saranno conservate all’interno del nuovo.

  TAG CLOUD: fattura elettronica, Danea Easyfatt, conservazione sostitutiva